Ma quali politici, queti sono pirati e ci stanno depredando di tutto !! (seconda puntata)

di Cella Claudio 06.09.2012

            1.796.532.525,88

(un miliardo settecentonovantasei milioni cinquecentotrentaduemila cinquecentoventicinque euro e ottantotto centesimi) manca quasi il fiato a dirlo, questa è la mastodontica spesa per il funzionamento di un anno (del bilancio 2008!!!) della Camera dei Deputati.

Far lavorare i nostri dipendenti della Camera dei Deputati (630 persone), ci costa tradotto in vecchie lire, come si fa sugli scontrini della spesa ben 3.461.918.177.370,76.

Volete anche questa tradotta in cifre ? ci vuole fiato ma ci provo, … tremila e quattrocentosessantuno miliardi novecentodiciotto milioni centosettantasette mila trecentosettanta lire e settantasei centesimi … che cifra eh !!!

Questa spesa riguarda 630 deputati e 1.850 persone alle loro dipendenze, una cifra ancor più impressionante se la si rapporta allo stipendio di un operaio qualunque:

1.796.532.525 : 2.000 (stipendio lordo di molte persone in Italia) = a 898.266 stipendi.

Che le persone vadano pagate per il lavoro che fanno siamo tutti d’accordo, ma qui si supera ogni limite; è inammissibile che solo di costi diretti un Deputato ci costi 1.911,51 euro al giorno e che i 1850 dipendenti abbiano uno stipendio medio netto mensile di euro 12.610,69.

Leggere queste cifre crea rabbia, specialmente in quei cittadini che farebbero qualunque lavoro pur di guadagnare al mese quello che ogni deputato costa in un giorno.

In questi ultimi tempi ognuno (cittadini, politici e movimenti vari) si è espresso su quanto dovrebbero guadagnare i nostri politici, qualcuno vorrebbe addirittura dar loro 2.000 euro al mese.

La rabbia verso la classe politica sta facendo si che si arriverà a dire che un politico dovrebbe guadagnare meno di un apprendista barbiere e, senza nulla togliere al barbiere, il lavoro che fa o meglio che dovrebbe fare un politico è molto differente, quindi dovrà essere retribuito giustamente, tagliando poi tutte quelle spese e quei privilegi che la politica in questi anni si è concessa.

Privilegi che questa classe politica ha esteso anche ai fortunati dipendenti che sono riusciti ad essere assunti in questo caso alla Camera dei Deputati.

Lavoro Giustizia Libertà nel suo programma di governo intende rivedere completamente i capitoli di spesa per questa istituzione, riorganizzandone anche il funzionamento partendo proprio dal numero stesso dei deputati che siedono a questi banchi.

Di seguito riportiamo uno stralcio dal libro “Il Naufragio della Ragione” di Diego Pascale che riassume i costi relativi al funzionamento della Camera dei Deputati per l’anno 2008 (tranquilli negli anni successivi i costi sono solo lievitati)

Buona lettura anche per questa 2^ puntata, nella prossima parleremo dei costi del Senato della Repubblica e ripeto, non arrabbiatevi molto, tenete la rabbia per le prossime elezioni.

 


 

“dal libro Il Naufragio della Ragione”

 

Il Parlamento Italiano – La Camera dei Deputati

 

Costi politici Diretti

La Camera dei Deputati, è composta da 630 Deputati ( lo 0.00105% della Popolazione Italiana) eletti nei vari collegi elettorali del paese.

Sul totale di spesa dell’istituzione nel bilancio di previsione dell’anno 2008 di Euro 1.796.532.525,88  i costi “Politici Diretti” relativi ai Deputati, per spese di Indennità mensili e Diarie giornaliere (che per legge non sono pignorabili per nessun motivo), Rapporto con gli Elettori, Rimborso spese, Indennità d’Ufficio e Altre Indennità non classificate, e’ di Euro 169.454.417,67.

In questi costi non sono calcolati gli Assegni Vitalizi (Pensioni) dei Deputati non più in carica (mentre lo sono nei costi generali) e gli importi erogati a fine mandato ai non eletti nel 2008 che corrispondono all’80% dell’ultima indennità ricevuta per ogni anno di mandato o frazione non inferiore a 6 mesi.

Gli Ex-Deputati, non più in carica, nel 2008, sono costati alle casse dello Stato Euro 140.343.455,79, in pratica quasi quanto costano le indennità annuali dei Deputati in Carica.

Nei Costi dei Deputati vanno anche aggiunti i Contributi ai Gruppi Parlamentari e il rimborso ai partiti e movimenti politici per spese elettorali (sostituti del finanziamento pubblico ai partiti, cancellati con un referendum popolare del 1993 e che non corrispondono alle reali spese sostenute dei Partiti emovimenti politici), che corrispondono, in ordine, a Euro 34.314.753,52 per i primi e Euro 166.222.503,99 per i secondi.

A queste spese vanno ancora aggiunte (in quanto dipendenti dall’entità degli emolumenti percepiti e a carico, in ogni caso, della spesa pubblica) le Ritenute Fiscali, Previdenziali e Assistenziali per i Deputati (sono escluse quelle per il personale) di Euro 62.500.000,00.

Altri Costi attribuibili ai Deputati sono le spese per il Funzionamento Commissioni Varie e Diverse e per le Attività Interparlamentari che corrispondono alla cifra di Euro 7.060.033,80.

In totale, i 630 Deputati eletti alla Camera dei Deputati, (lo 0.00105% della Popolazione Italiana), hanno un “Costo Politico” di Euro 439.551.708,18 che corrispondono (solo di indennità e di rimborsi vari) a Euro 697.701,12 l’anno per ogni singolo Deputato ( Euro 1.911,51 al giorno per Deputato).

 

Costi Politici Indiretti della Camera dei Deputati.

I Costi Politici Indiretti, sono quei costi che derivano da decisioni “dirette” della politica che incidono sull’amministrazione delle strutture Pubbliche dello Stato ma, spesso indirettamente, anche Private (più avanti vedremo il perché).

La Camera dei Deputati conta 1.850 Dipendenti retribuiti nella misura totale, su base annua, di Euro 279.957.531,68.

In pratica, un solo dipendente della Camera dei Deputati, in media, costa allo stato Euro 12.610,69 al mese.

E’ da notare un importante particolare. In questo costo mensile (al netto mensile per ogni dipendente) non sono incluse:

Spese per Personale Non più in Servizio per vari motivi (Euro 180.137.168,55 annui), le Pensioni Dirette (Euro 160.232.168,55 annui), le Pensioni di Reversibilità (Euro 19.140.000 annui) e le Pensioni di “Grazia” (Euro 375.000 annui).

 

TABELLE RIASSUNTIVE (Fonte Bilancio di Previsione 2008 Camera)

 

CAMERA DEI DEPUTATI (Deputati 630 )

 SPESE CAMERA DEI DEPUTATI ANNO 2008:    EURO 1.796.532.525,88

Indennità lorda mensile

Euro 11.703,64 X 12 mesi x 630 Deputati                  Euro 88.479.518,40

Indennità netta mensile

Euro 5.486,58 X 12 mesi x 630 Deputati                 Euro 41.478.544,80

Diaria Giornaliera – mensile

Euro 4.003,11 X 12 mesi x 630 Deputati                  Euro 30.263.511,60

Spese per il rapporto con gli elettori mensile

Euro 4.190,00 X 12 mesi x 630 Deputati                  Euro 31.676.400

Assegno di fine mandato 80% importo mensile indennità per ogni anno di mandato o frazione non inferiore a 6 mesi.

Assegno vitalizio Tra il 25% e l’80% indennità parlamentare.

Spese anno 2008                                                                        Euro 140.343.455,79

Altri Rimborsi Spese, Esenzioni e privilegi dei Deputati

Rimborso annuo spese telefoniche:                                       Euro  3.098,74

Pedaggio sulle autostrade italiane:                                         NESSUNO

Trasferimenti dal luogo di residenza all’aeroporto più vicino e da Fiumicino a

Montecitorio (forfait trimestrale dimezzato per gli eletti nel collegio Lazio 1):Euro  3.323,70.

Trasferimenti aeroportuali per chi dista più di 100 km dall’aeroporto più vicino: Euro 3.995,10.

Circolazione sui treni in Italia:         GRATUITA

Circolazione marittima in Italia:      GRATUITA

Circolazione sugli aerei in Italia:      GRATUITA

Rimborso ann per viaggi all’estero (per studio o attività connesse all’attività parlamentare):Sospeso 23.07. 2007.

 

ALCUNE VOCI IN PARTICOLARE DELLE SPESE DELLA CAMERA DEI DEPUTATI

(Fonte: Bilancio di Previsione 2008 Camera dei Deputati)

INDENNITA’ DEI DEPUTATI     Euro 90.850.000,00 Diviso 630 Euro 12.017,20 al mese x deputato

ALTRE INDENNITA’                                           Euro 90.000,00

RIMBORSO SPESE DEPUTATI   Euro 74.724.579,68 Diviso 630 Euro 9.884,21 al mese x deputato

INDENNITA’ D’UFFICIO DEPUTATI             Euro 3.789.837,99 ( MANCANO SPESE PER PRESIDENTI – VICE-PRESIDENTI E SEGRETARI DELLA COMMISSIONI – QUESTORI DELLA CAMERA ED ALTRE).

 

TOTALE INDENNITA’ & RIMBORSO SPESE DEPUTATI Euro 169.454.417,67

CONTRIBUTI AI GRUPPI PARLAMENTARI Anno 2008

6 Gruppi                                                                                                     Euro 34.314.753,52.

Sono esclusi i Rimborsi elettorali di cui Spese per funz. gruppi    Euro 11.870.000,00.

Personale dipendente                                                                              Euro 12.414.753,52.

Personale di segreteria dei gruppi                                                        Euro 10.030.000,00.

SPESE RIMBORSO SPESE AI PARTITI PER SPESE ELETTORALI PER IL RINNOVO

DELLACAMERA DEI DEPUTATI                                                        Euro 88.221.430,02

SPESE RIMBORSO SPESE AI PARTITI PER SPESE ELETTORALI PER LE ELEZIONI

SUPPLITIVE CAMERA DEI DEPUTATI                                            Euro 38.481,84

SPESE RIMBORSO AI PARTITI PER SPESE ELETTORALI PER IL RINNOVO DEL

PARLAMENTO EUROPEO                                                                   Euro 39.024.799,30

SPESE RIMBORSO SPESE AI PARTITI PER SPESE ELETTORALI PER IL RINNOVO

DEI CONSIGLI REGIONALI                                                                Euro 38.937.792,83

Totale Rimborso Spese Elettorali

ai Partiti e Movimenti Politici alla Camera dei Deputati                Euro 166.222.503,99

TOTALE PARZIALE COSTO DEI DEPUTATI                                  Euro 369.991.675,18

TOTALI SPESE PER RITENUTE FISCALI, PREVIDENZIALI E ASSISTENZIALI A

CARICO DELLA CAMERA                                                 

per Indennità Deputati(Euro 29.000.000), Assegni Vitalizi,(Euro 32.000.000),

Altre indennità dei Deputati (1.500.000), Personale (68.475.000), Pensioni (66.000.000)

Prestazioni Rese (euro 4.635.000) Fondo Previdenza del Personale (5.000.000) Euro 206.610.000,00

TOTALE RITENUTE PER I SOLI DEPUTATI                   Euro 62.500.000,00

Altre spese per i deputati

(Funzionamento Commissioni varie e speciali, Attività interparlamentari) Euro 7.060.033,80

TOTALE COSTO DEPUTATI                                                  EURO 439.551.708,18

diviso 630 Deputati                                                                   Euro 697.701,12 all’anno

per ogni deputato Diviso 365 giorni                                      Euro 1.911.51 al giorno

 

SPESE PER DEPUTATI CESSATI DALLA CARICA          Euro 140.343.455,79

Di cui:

ASSEGNI VITALIZI                           Euro 96.705.000

ASSEGNI VITALIZI DI REVERSIBILITA’     Euro 24.503.500,00

RIMBORSO QUOTA ASSEGNI VITALIZI SOSTENUTA DAL SENATO  Euro 17.000.000,00

RIMBORSO SPESE SOSTENUTE DAI DEPUTATI CESSATI DAL MANDATO    Euro 2.134.955,79

TOTALE COSTI PER DEPUTATI CESSATI DALLA CARICA       EURO 140.343.455,79 l’anno

 

PERSONALE DIPENDENTE CAMERA DEI DEPUTATI

SPESE PER PERSONALE IN SERVIZIO 1.850 DIPENDENTI   Euro 279.957.531,68

COSTO MEDIO PER UN SOLO DIPENDENTE                             Euro 12.610,69. Netti al Mese

SPESE PER PERSONALE IN QUIESCENZA (NON PIU’ IN SERVIZIO) Euro 180.137.168,55

PENSIONI DIRETTE                                                                            Euro 160.232.168,55

PENSIONI DI REVERSIBILITA’                                                        Euro 19.140.000,00

PENSIONE DI GRAZIA                                                                        Euro 375.000,00



Lascia un commento